Vuoi un viso giovane? Ecco i segreti per fermare il tempo

Chi non vorrebbe fermare il tempo e avere un viso giovane? Probabilmente nessuno, ma oggi non occorre più sottoporsi a interventi invasivi, basta rivolgersi al giusto professionista. Ecco il segreto!

Le rughe sono il segno più evidente dell’invecchiamento cutaneo, iniziano a comparire già a 30 anni anche se vi sono fattori che possono velocizzare la comparsa, come l’eccessiva esposizione al sole, pelle secca e disidratata, fattori genetici. In passato c’era scarsa conoscenza dei meccanismi di rigenerazione cellulare che sono alla base dell’invecchiamento cutaneo e quindi della formazione delle rughe. Questo implicava che in commercio vi erano prodotti cosmetici ad effetto blando che consentivano in alcuni casi di avere risultati appena apprezzabili. Gli stessi però non erano tali da evitare la formazione delle antiestetiche rughe e la conseguenza era il ricorso ad una chirurgia estetica piuttosto invasiva che portava alla formazione di un aspetto spesso alquanto artificiale. Oggi fortunatamente è cambiato tutto e sono disponibili trattamenti di medicina estetica che aiutano a prevenire le rughe e rimpolpare i tessuti, ma soprattutto a donare un aspetto del tutto naturale.

Per un viso giovane è possibile sottoporsi a trattamenti di biorivitalizzazione. L’obiettivo di questa procedura è idratare la pelle in profondità attraverso l’iniezione di acido ialuroniconelle zone del volto che ne hanno davvero bisogno. L’acido ialuronico è prodotto dall’organismo umano, si trova nella pelle, nei tendini, nelle cartilagini, ma con il tempo la produzione diminuisce. Integrarne il contenuto della pelle vuol dire aiutarla a riprendere il proprio tono, essere idratata e luminosa. L’acido ialuronico è prezioso anche perché è in grado di trattenere l’umidità e quindi la pelle mantiene naturalmente la sua idratazione. Le iniezioni hanno anche un altro potente effetto, cioè stimolano la produzione di collagene ed elastina. Il primo rimpolpa la pelle e trattiene a lungo l’acqua, quindi consente di avere idratazione continua, mentre l’elastina la rende elastica e quindi le consente di reagire meglio ai movimenti quotidiani del volto responsabili delle rughe di espressione. Infine, l’acido ialuronico è un antiossidante e quindi contrasta il processo di invecchiamento.

Oltre alla biorivitalizzazione c’è la bioristrutturazione, anche in questo caso si tratta di un trattamento di medicina estetica che aiuta ad avere un viso giovane. Per portare a termine tale procedura l’acido ialuronico viene addizionato ai polinucleotidi provocando così una vera e propria ristrutturazione dei tessuti. Il trattamento di bioristrutturazione può essere applicato su viso, collo e décolleté. Infine, per chi ha già una pelle molto secca e con increspature vi è la biostimolazione. Anche in questo caso il segreto è l’acido ialuronico che va sia a correggere le rughe sia a riattivare la riproduzione cellulare. Il risultato è una pelle più giovane, tonica e turgida senza però avere un aspetto artificiale.

La scelta tra questi 3 trattamenti per un viso giovane viene fatta dal medico insieme al paziente e viene valutato in base alle esigenze del singolo. I 3 trattamenti di medicina estetica possono essere eseguiti in regime ambulatoriale e non sono dolorosi. Proprio per questo non è necessario praticare l’anestesia. In alcuni casi il medico può consigliare l’uso di una pomata anestetica per alleviare il fastidio legato alla puntura. Dopo i trattamenti è possibile ritornare a casa e riprendere la propria attività, la presenza di qualche lieve rossore è del tutto normale, ma lo stesso può essere coperto con il make up.

Vuoi anche tu un viso giovane e allo stesso tempo naturale? Non ti resta che contattare i medici dell’Istituto Estetico Italiano per avere un consulto personalizzato e dire finalmente addio alle rughe di espressione.

Commenti

at 29 maggio 2018 12:30 Medicina Estetica

Tags: , , ,