Le protesi mammarie si possono rompere?

Le protesi mammarie si possono rompere?

Tutte le donne che pensano di sottoporsi alla mastoplastica additiva, intervento di chirurgia estetica tra i più richiesti assieme alla liposuzione – liposcultura, si fanno domande sulla resistenza delle protesi mammarie. Non c’è da sorprendersi, dal momento che il seno è simbolo incontrastato di sensualità e che le aspettative sono sempre alte quando ci si rivolge al chirurgo estetico.

Tags: , , , , , ,

Crisalix: migliora il tuo intervento di Rinoplastica

Crisalix: migliora il tuo intervento di Rinoplastica

La rinoplastica è senza dubbio uno degli interventi di chirurgia plastica più famosi e praticati al mondo; ormai rappresenta quasi un intervento di routine, i cui rischi (ovviamente se effettuato da professionisti seri, in strutture autorizzate) sono minimi. Il decorso post-operatorio solitamente non presenta problemi di sorta, fatta eccezione, talvolta, la fatica del paziente ad abituarsi al suo nuovo naso. Sì, perché in questo senso la rinoplastica non è un intervento come gli altri. Al contrario per esempio della mastoplastica additiva o della liposuzione, la rinoplastica agisce direttamente sul viso e va dunque a modificare radicalmente la percezione che il paziente ha del proprio aspetto. Il naso è un elemento centrale del volto, le cui caratteristiche influenzano notevolmente l’aspetto di quest’ultimo e i lineamenti stessi. Spesso è sufficiente rimodellare la forma del naso tramite un intervento chirurgico di rinoplastica per sembrare persone completamente diverse; familiarizzare col nuovo aspetto – per quanto ovviamente migliore del precedente, dal momento che con la rinoplastica si vanno a correggere i difetti del naso – rappresenta dunque una fase importante e particolarmente delicata del processo post-operatorio. Per evitare al paziente eventuali sorprese sgradevoli (nel senso che magari il nuovo naso non gli piace) e al tempo stesso prospettargli un risultato il più possibile realistico degli esiti dell’intervento di rinoplastica, da oggi c’è Crisalix. Crisalix è un innovativo software che consente un’accurata simulazione 3D il cui fine principale è mostrare al paziente che aspetto avrà dopo essersi sottoposto a un’operazione di chirurgia plastica correttiva. In altre parole, la rinoplastica con Crisalix è migliore poiché non ci sono sorprese: grazie a questo programma, il paziente potrà vedere in anteprima in che modo cambierà il suo volto con l’intervento, sapendo già quanto e come il nuovo naso andrà a modificare il suoi lineamenti. Un bel vantaggio, se si considera che prima della commercializzazione e della diffusione di Crisalix questo tipo di interventi venivano effettuati a scatola chiusa, ovvero potendo solo immaginare vagamente come sarebbe stato il volto dopo la correzione effettuata chirurgicamente.Il funzionamento di Crisalix è molto semplice e intuitivo, e non richiede particolari competenze informatiche da parte dei medici specialisti. È sufficiente infatti inserire nel programma tre foto standard del paziente, le quali rappresenteranno la base ideale per una simulazione realistica delle conseguenze visive dell’operazione chirurgica. Per quanto riguarda la rinoplastica, vanno inserite ovviamente foto in cui si mostra alla perfezione l’attuale naso del paziente delle sue varie angolazioni. Partendo proprio da queste foto, si procede alla simulazione in 3D del risultato dell’operazione “lavorando” tramite software su rifiniture come l’arretramento e il sollevamento della punta del naso, oppure la riduzione del suo diametro.

Tags: , ,