Mastoplastica additiva: un seno naturalmente bello con le protesi

Mastoplastica additiva: un seno naturalmente bello con le protesi

Nonostante si vedano in giro, e soprattutto in Tv, degli aumenti sproporzionati di volume del seno e si inorridisca di fronte a tali risultati, sono sempre più numerose le donne che richiedono una mastoplastica additiva per aumentare il volume del seno. Ecco cosa sapere. Il seno è sempre stato un elemento che denota sensualità e bellezza, proprio per questo tutte vogliono avere un décolleté attraente, molte sono però spaventate dai risultati abnormi. Fin da ora è bene sottolineare che un bravo chirurgo è in grado di evitare questo effetto perché, se anche si vedono in tv donne con décolleté particolarmente abbondanti, fino ad una decima nonostante la particolare magrezza, la maggior parte delle donne vuole un effetto naturale. La bellezza, si sa, è fatta di un gioco di proporzioni, basta poco per avere un effetto sgradevole e il chirurgo in questa ricerca deve essere un complice. Per ottenere un seno sodo e che crei in profilo naturale è bene affidarsi a chirurghi professionali e che usano sempre protesi di elevata qualità. Oggi nella mastoplastica additiva si utilizzano protesi di ultima generazione realizzate con un gel altamente coesivo. Questo oltre a dare una forma particolarmente gradevole e immutabile nel tempo, consente anche di avere maggiore sicurezza perché non vi è rischio di fuoriuscita accidentale di materiale. La protesi esternamente è testurizzata, questa particolare caratteristica le consente di aderire perfettamente ai tessuti circostanti.

Tags: ,

Mastopessi: l’intervento ideale per donare tonicità al seno

Mastopessi: l’intervento ideale per donare tonicità al seno

La mastopessi è un particolare intervento di chirurgia estetica del seno che consente di conferire una maggiore tonicità alla mammella, rendendola molto più piacevole ed armoniosa. Quando si parla di chirurgia estetica del seno si è portati a pensare anzitutto alla mastoplastica additiva, quindi agli interventi finalizzati all’incremento del volume del seno, o anche alla mastoplastica riduttiva, soluzione che viene adottata nel caso in cui il seno sia voluminoso al punto da divenire fonte di disagio per la persona, oppure al punto da causare dei problemi posturali o dei disturbi alla schiena. Questi tuttavia non sono gli unici casi in cui la chirurgia estetica può rivelarsi utile per migliorare l’aspetto del decolletè: tra le varie soluzioni chirurgiche vi è appunto anche la mastopessi, scopriamo subito di che cosa si tratta.

Tags:

Cosa sapere prima della mastoplastica riduttiva

Cosa sapere prima della mastoplastica riduttiva

Nella maggior parte dei casi le persone associano la femminilità al seno abbondante, ma non mancano persone che necessitano di una riduzione del volume del seno, in questo caso si agisce con una mastoplastica riduttiva. Di questo intervento si parla poco, ecco perché molti sono i dubbi delle pazienti, ecco i principali. Di cosa si tratta esattamente? Questa la prima domanda che viene posta. La mastoplastica riduttiva è un intervento di chirurgia estetica volto a ridurre il volume del seno. Il chirurgo dopo aver praticato delle incisioni, va a svuotare parte del seno eliminando tessuto adiposo e parte del tessuto ghiandolare. Le tecniche per realizzare questo intervento sono diverse e la scelta viene compiuta dal medico in base all’entità del problema, l’elasticità cutanea e l’età della paziente. La durata dell’intervento è di circa 2-3 ore e viene eseguito in anestesia locale e sedazione.

Tags: ,

Seno nuovo? Controlla i risultati della mastoplastica in anteprima

Seno nuovo? Controlla i risultati della mastoplastica in anteprima

Le donne che non sono soddisfatte del proprio seno, perché troppo piccolo, asimmetrico, troppo grande o svuotato, sono tante. Per molte, un ostacolo all’intervento di chirurgia estetica al seno sono i dubbi sui risultati della mastoplastica che potrebbero essere diversi dalle aspettative. Per risolvere questo tipo di dubbi arriva in aiuto la tecnologia, in particolare la tecnologia 3D degli occhiali virtuali.Il dispositivo è molto semplice, infatti, indossando gli occhiali 3D è possibile entrare in un camerino virtuale che consente di vedere in anteprima quali sarebbero i risultati della mastoplastica. L’high tech permette di valutare la forma della protesi da utilizzare, la dimensione e la tecnica di intervento. Ovviamente se ci si accorge che una determinata combinazione di questi tre fattori non convince è possibile cambiare, ad esempio scegliendo una diversa dimensione o forma della protesi. In questo modo l’intervento per l’aumento o la diminuzione del volume del seno può essere programmato nei minimi dettagli.La nuova tecnologia mira ad andare incontro alle donne che fino a poco tempo potevano solo vedere delle foto del prima e dopo di chi già si era sottoposta all’intervento di mastoplastica additiva o riduttiva. Oggi, invece, il risultato finale può essere “indossato” già prima dell’intervento. La tecnologia high tech degli occhiali virtuali è di sicuro molto importante, ma per la riuscita di un intervento di mastoplastica è essenziale la scelta del chirurgo, per valutarne la serietà è necessario partire dal primo colloquio. In questa fase è fondamentale l’ascolto della paziente, delle sue esigenze, delle motivazioni che portano a chiedere un intervento di chirurgia estetica al seno e quali risultati della mastoplastica si aspetta.

Tags: , , , ,

Mastopessi e mastoplastica additiva o riduttiva: nel 2015 sono ancora gli interventi più richiesti

Mastopessi e mastoplastica additiva o riduttiva: nel 2015 sono ancora gli interventi più richiesti

Forse anche tu, come moltissime altre donne in tutto il mondo, stai pensando a un intervento al seno. Perché rinunciare? Ormai, sia che si tratti di una mastoplastica additiva o mastoplastica riduttiva, sia che si tratta di una mastopessi (ovvero un lifting al seno), sono sempre di più le donne che decidono di perfezionare il proprio seno intervenendo chirurgicamente. Ovviamente non è il seno l’unico beneficiario di tali interventi. Operazioni al naso e ai glutei, liposuzioni e lifting facciali sono anch’essi così diffusi da rappresentare quasi la norma.

Tags: , , , ,