SEFFI: il trattamento perfetto per ringiovanire senza perdere l’espressività

Sabato è andata in onda la prima puntata di Magazine7, il rotocalco di La7 che, come l’anno scorso, vede il nostro dottor Badiali parlare di chirurgia e medicina estetica intelligente, approfondendo le caratteristiche dei principali protocolli.

La prima video pillola ha avuto come protagonista il SEFFI, una vera rivoluzione nel campo della medicina e della chirurgia estetica rigenerativa. Acronimo di Superficial Enhanced Fluid Fat Injectionil SEFFI è un trattamento che si basa sul prelievo di grasso autologo e sulla sua successiva iniezione nelle aree del viso che circondano la zona centrofacciale e sono particolarmente soggette a cedimenti.

Il passaggio intermedio è un processo di purificazione che rende il grasso liquido e quindi adatto ad essere utilizzato come vero e proprio biofiller. Il prelievo, effettuato con cannule molto sottili, ha poco a che fare con quello della liposuzione. La quantità di adipe che viene rimossa è infatti funzionale giusto al trattamento di biofiller, grazie al quale è possibile apprezzare un duplice effetto.

Da un lato, infatti, si notano dei miglioramenti riguardanti il riempimento dei tessuti. Dall’altro, invece, è chiaro il processo di rigenerazione della pelle legato alle staminali del grasso. Non c’è dubbio: questo trattamento dimostra che la medicina estetica oggi è a tutti gli effetti intelligente, e permette di tenere sotto controllo i segni del tempo rispettando la propria unicità.

Fantastico, vero? Se vuoi saperne di più contatta ora i medici IEI per fissare la prima visita conoscitiva, durante la quale ti sarà illustrato come il SEFFI, efficace anche su zone delicate come le palpebre, può aiutarti a ritrovare un volto giovane e fresco.

 

 

Commenti

at 9 ottobre 2017 17:47 Cellule Staminali, Medicina Estetica

Tags: , , ,