Viva lo scrub, grande amico dell’abbronzatura!

Le giornate sono ancora all’insegna degli impegni lavorativi, ma nessuno vieta di cominciare a pensare un po’ alle vacanze! Questo vuol dire anche dare spazio alla beauty routine per preparare la pelle all’abbronzatura. Cosa non deve mancare? Lo scrub corpo, ovviamente! Il suo principale vantaggio riguarda la possibilità di rimuovere le cellule morte tramite attrito fisico, grazie cioè all’azione dei microgranuli presenti nei prodotti.
Lo scrub, però, si può preparare anche a casa. Ottimo a tal proposito è il mix sale e zucchero, con l’aggiunta di un olio essenziale, che può essere di avocado, ideale per le pelli secche, ma anche di jojoba, alternativa adatta praticamente a tutti. Attenzione: per evitare l’effetto rebound, lo scrub non dovrebbe essere eseguito più di due volte a settimana!

Importante è anche sottolineare la sua differenza rispetto al peeling, un trattamento di medicina estetica che sfrutta le proprietà di sostanze come l’acido glicolico, il fenolo e l’acido mandelico. Perfetto per chi vuole eliminare le cellule morte e attenuare imperfezioni come pori dilatati e cicatrici da acne, viene eseguito dopo aver sottoposto la paziente a una profonda pulizia del viso, così da rimuovere eventuali tracce di trucco.

Il medico spalma poi la sostanza chimica sul volto, lasciandola agire per qualche minuto e rimuovendola con un detergente. Il risultato? Una pelle visibilmente più fresca e luminosa! Per mantenerlo ci sono delle semplici indicazioni da seguire, come per esempio evitare l’esposizione al sole per almeno dieci giorni.

Vuoi saperne di più e scoprire se hai le indicazioni per questo trattamento? Contatta il nostro staff e fissa la prima visita gratuita, durante la quale potrai informarti su questa e su altre soluzioni utili per prepararti al meglio all’estate!

Commenti

at 2 maggio 2018 17:04 Medicina Estetica

Tags: ,