Saltare i pasti: perché non fa bene alla linea

Saltare i pasti è un’abitudine che, complice il tempo sempre scarso e i numerosi impegni, risulta purtroppo molto diffusa. C’è poi chi la adotta con la convinzione, errata, di riuscire in questo modo a perdere peso.

Come mai si tratta di un approccio non utile alla linea? Prima di tutto perché, così facendo, si impigrisce il metabolismo, rendendo oggettivamente più lento lo smaltimento dei grassi. Da non dimenticare è anche il rischio di cali di glicemia, che possono portare a fastidiosi episodi di stanchezza e, di conseguenza, a compensare la situazione con l’assunzione di zuccheri, creando così un vero e proprio circolo vizioso.

Allora perché si sente spesso parlare di digiuno intermittente? Gli esperti consigliano di fare molta attenzione alla distinzione tra questo regime, che deve essere intrapreso sotto stretto controllo medico e che può portare dei vantaggi notevoli, e la scelta di saltare i pasti per punirsi dopo un periodo di eccessi.

Nel secondo caso si contribuisce solo a peggiorare il proprio rapporto con il cibo anche a livello psicologico e a vanificare pure gli sforzi più assurdi in quanto, per forza di cose, si corre un maggior rischio di esagerare al pasto successivo.

Intendiamoci: a volte può capitare di trovarsi nella necessità di saltare un pasto (pensiamo alle riunioni improvvise o agli impegni relativi alla gestione dei figli). In questi frangenti, se ci si sente un po’ fiacche, il consiglio è quello di orientarsi su spezza fame nutrienti e nel contempo salutari. Tra questi è possibile ricordare le mandorle con il loro contenuto di grassi buoni.

Per evitare di trovarsi nella situazione appena ricordata, ci si può aiutare aggiungendo qualche decina di grammi in più a ogni piatto quando si preparano i pasti per la famiglia. In questo modo, è possibile eliminare il problema del poco tempo a disposizione per cucinare qualcosa da portare in ufficio.

Ovviamente questa attenzione all’eduzione alimentare deve essere associata a un’adeguata attività fisica. Se poi tutto questo non dovesse risultare efficace, si può chiedere un piccolo aiuto alla medicina estetica intelligente e ai trattamenti che consentono di eliminare i piccoli accumuli adiposi (p.e. i manipoli non chirurgici di BodyTite). Vuoi sapere se hai le indicazioni? Contatta ora il nostro staff e fissa una visita conoscitiva gratuita con un medico IEI!

Commenti

at 7 Ottobre 2019 19:24 Dieta e Alimentazione, Medicina Estetica

Tags: , ,