Post Mastoplastica: ecco cosa aspettarsi

L’intervento di chirurgia al seno, anche conosciuto come mastoplastica, può davvero rivoluzionare la vita delle donne che, a causa di un seno troppo piccolo o troppo grande, provano disagio al punto di avere gravi ripercussioni sulla propria vita sociale. Occorre però precisare che per la corretta riuscita è bene porre attenzione anche al post mastoplastica e seguire tutte le indicazioni mediche.

Gran parte del successo di un intervento di chirurgia al seno dipende da come la paziente si comporta dopo l’operazione, proprio per questo è bene capire cosa aspettarsi nei giorni seguenti.
Chi deve affrontare un intervento di chirurgia estetica al seno già prima dell’intervento viene informato sul percorso post mastoplastica da eseguire, nonostante questo successivamente, man mano che proseguono le visite, sarà cura del medico dare informazioni dettagliate su come comportarsi per far in modo che l’intervento abbia i risultati desiderati. I primi giorni la paziente avrà una fasciatura, una volta tolta questa sarà necessario indossare uno speciale reggiseno contenitivo. Deve essere sottolineato che nei giorni successivi e per circa due mesi il seno non avrà la forma desiderata, ma sarà piuttosto gonfio e per i primi giorni potranno essere presenti anche ecchimosi. Di conseguenza il reggiseno contenitivo dovrà avere taglie superiori rispetto a quello che sarà il risultato finale. L’obiettivo di questo reggiseno è contenere il seno ed evitare eccessivi movimenti delle mammelle che potrebbero compromettere il risultato dell’intervento.

Nei primi giorni successivi all’intervento sarà anche necessario assumere degli antidolorifici che saranno naturalmente prescritti prima delle dimissioni.
L’intervento di mastoplastica oggi non è più particolarmente invasivo, infatti per chi non svolge lavori particolarmente pesanti per il fisico, dopo 4-5 giorni potrà essere ripreso il lavoro. Si deve però prestare attenzione a non sollevare pesi e non alzare eccessivamente le braccia. Dopo circa un mese potrà essere ripresa anche l’attività sportiva, anche se per le professioniste sarà bene attendere circa due mesi.

Un discorso a parte deve essere fatto per le cicatrici, infatti per migliorare questa fase il consiglio è quello di smettere di fumare già prima l’intervento e non ricominciare successivamente inoltre è bene evitare gli eccessi di alcool. Gli esiti cicatriziali dipenderanno molto dalla qualità della pelle della paziente, se elastica, man mano i segni tenderanno a scomparire, ma anche dal comportamento tenuto nel periodo post mastoplastica. Dopo le dimissioni sarà consigliata l’applicazione di pomate e prodotti cosmetici che favoriscono la cicatrizzazione, avendo cura di applicarli correttamente i segni saranno man mano meno evidenti. Inoltre per circa 4 settimane sarà bene evitare di esporre le cicatrici al sole. Queste sono in linea di massima le linee guida da seguire, ma deve essere sottolineato che ogni donna è diversa quindi man mano ce ci si reca a visita il medico darà ulteriori indicazioni in quanto i tempi di recupero possono essere più o meno lunghi a seconda delle caratteristiche della paziente.

Vorresti rifarti il seno ma hai paura del periodo post mastoplastica? Con un po’ di pazienza questo può essere facilmente gestito, ma se vuoi saperne di più non ti resta che contattare i medici dell’Istituto Estetico Italiano, sempre pronti a rispondere a qualunque domanda.

Commenti

at 29 Ottobre 2019 12:30 Chirurgia Estetica

Tags: , , ,