Hai paura della prova costume? La chirurgia mininvasiva ti aiuta

Se temi la prova costume è il momento di iniziare a darsi da fare per ritrovare una silhouette invidiabile combattendo cellulite, accumuli adiposi e piccoli cedimenti. La chirurgia mininvasiva può darti una mano.

Tra i nemici della prova costume più difficili da sconfiggere ci sono la cellulite e il grasso localizzato. Se, nonostante la dieta, neanche tu riesci ad eliminare in modo selettivo fianchi troppo grossi, cosce, addome, non devi pensare sia colpa tua, in realtà è un meccanismo del tutto naturale dovuto al metabolismo dei grassi. Oggi per riuscire a dire definitivamente addio a questi inestetismi c’è il BodyTite. Si tratta di una tecnica chirurgica mininvasiva che riesce a provocare una vera e propria riduzione di centimetri, senza però avere l’effetto pelle flaccida tipico degli svuotamenti eseguiti con una tradizionale liposuzione. Il BodyTite associa la radiofrequenza alla liposuzione e questo consente di avere un duplice effetto. Il manipolo è formato da una cannula da inserire nel sotto cute e da un manipolo esterno che emette radiofrequenza. La cannula grazie alle elevate temperature con cui si lavora, degrada le cellule di adipe e le risucchia eliminando così il grasso in eccesso. La radiofrequenza esterna causa una vera e propria retrazione cutanea, in questo modo non c’è la pelle flaccida, ma la stessa è compatta, luminosa. Si ha così un vero e proprio rinnovamento.

Il BodyTite può essere utilizzato per ridefinire cosce, glutei, braccia e per realizzare delle piccole addominoplastiche. Il tutto senza antiestetiche cicatrici, quindi potrai indossare anche un bikini molto ridotto senza avere imbarazzi. Perché si è parlato prima di un intervento definitivo? Semplice, devi sapere che le cellule di adipe presenti nel nostro organismo aumentano fino all’adolescenza. Trascorso questo periodo possono aumentare di volume se sostenute da una cattiva alimentazione e scarsa attività fisica. La chirurgia mininvasiva con BodyTite elimina adipociti, questo vuol dire che, non potendo gli stessi aumentare di numero, se seguirai un regime alimentare sano e farai una moderata attività fisica, potrai dire addio definitivamente al grasso in eccesso.

La chirurgia mininvasiva in vista dell’estate non termina qui, infatti, sempre più spesso le donne vogliono avere un sedere più sodo, diciamo più alla brasiliana, in questo caso è possibile eseguire un aumento del volume con il lipofilling. Si tratta di una tecnica di chirurgia mininvasiva che prevede il prelievo di adipe naturale da altre parti del corpo e l’inserimento dello stesso, dopo essere stato adeguatamente trattato, nei glutei. Il risultato è un sedere dalla forma armonica senza però rischi di rigetto e senza dover inserire protesi, come in una normale gluteoplastica. Questa tipologia di intervento dura dalle due alle quattro ore e dopo l’intervento si può tranquillamente tornare a casa. Viene eseguito con anestesia spinale e lieve sedazione. Per il volto, invece, puoi utilizzare la tecnica FaceTite, in questo caso si usa uno specifico manipolo che grazie alla radiofrequenza aiuta a ricompattare la pelle del volto eliminando le lassità cutanee. Può essere usato per il contorno occhi, per ridurre le rughe che circondano le labbra, per ridefinire mandibola e fronte. Il FaceTite può essere eseguito con anestesia locale o sedazione lieve e consente di ritornare subito a casa. Il risultato è un volto visibilmente più giovane.

Vuoi essere in forma per l’estate? Allora non ti resta che chiedere un consulto ai medici dell’Istituto Estetico Italiano per valutare insieme gli obiettivi e gli interventi di chirurgia mininvasiva più adatti.

Commenti

at 27 febbraio 2018 17:37 Chirurgia Estetica

Tags: , ,