Mastopessi e mastoplastica additiva o riduttiva: nel 2015 sono ancora gli interventi più richiesti

Forse anche tu, come moltissime altre donne in tutto il mondo, stai pensando a un intervento al seno. Perché rinunciare? Ormai, sia che si tratti di una mastoplastica additiva o mastoplastica riduttiva, sia che si tratta di una mastopessi (ovvero un lifting al seno), sono sempre di più le donne che decidono di perfezionare il proprio seno intervenendo chirurgicamente. Ovviamente non è il seno l’unico beneficiario di tali interventi. Operazioni al naso e ai glutei, liposuzionilifting facciali sono anch’essi così diffusi da rappresentare quasi la norma.

Eppure dagli Stati Uniti sembrano arrivare chiari segnali del fatto che ormai il mercato dei ritocchi estetici è quasi saturo. Nel 2015, infatti, gli interventi di chirurgia estetica e di medicina estetica effettuati sul suolo americano sono aumentati appena del 2%. Certo, si tratta comunque di numeri impressionati (si contano quasi 2 milioni di operazioni chirurgiche e oltre 14 milioni di cosiddette “punturine”), ma a spiccare è il dato di fatto che questo mercato non cresce più in maniera vertiginosa come in passato, segno che ormai è maturo. Da ciò deriva che anche gli incrementi economici sono esigui.

Tuttavia (e questa è una novità che probabilmente ti aspetti!) questa tendenza non riguarda tutti gli interventi alla stessa maniera. Gli interventi ai glutei, per esempio, sono in netto aumento, soprattutto quelli di lifting e aumento tramite grasso o protesi impiantate. I dati che ti riportiamo sono stati raccolti e poi diffusi dalla prestigiosa “American Society of Plastic Surgeons ASPS”, l’organo preposto alla sorveglianza della chirurgia estetica negli Stati Uniti.

Nonostante l’incremento di alcuni interventi, si parla comunque di numeri poco significativi, poiché la grossa parte degli interventi di chirurgia plastica riguarda ancora il seno. In altre parole, i “numeri grossi” della chirurgia nello scorso anno sono stati dati da interventi come la mastoplastica additiva, la mastopessi e la mastoplastica riduttiva.

E se gli interventi di mastoplastica additiva e mastoplastica riduttiva hanno registrato una sensibile flessione verso il basso, gli interventi di mastopessi sono invece in netto aumento. Nel 2015, il lifting al seno ha conosciuto una crescita del 7% rispetto al 2014, ma il vero incremento lo si può dedurre confrontando i dati attuali con quelli del 2000: da allora, infatti, si è registrato addirittura un aumento dell’89%!

Commenti

at 1 Marzo 2016 16:30 Chirurgia Estetica

Tags: , , , ,