Maniglie dell’amore: sono davvero adorate?

Quest’estate abbiamo letto diversi articoli in cui veniva esaltato il fascino delle maniglie dell’amore negli uomini, ma siamo davvero così convinti che la pancia che fa capolino sotto la camicia, piaccia realmente? Se anche tu hai qualche perplessità e vuoi dire addio alla pancia, c’è una soluzione per te.

Purtroppo il grasso addominale è tra i più difficili da eliminare, ecco perché anche con una dieta e con attività fisica spesso le maniglie dell’amore restano lì. Questo anche perché il lavoro, magari alla scrivania, e lo stress quotidiano rendono difficile avere una certa costanza. In questi casi per riuscire a ritrovare un fisico di nuovo gradevole si può ricorrere alla chirurgia estetica. Ti proponiamo due alternative: il BodyTite e l’addominoplastica.

Il BodyTite è uno strumento che consente di eliminare il grasso in eccesso e provocare una retrazione cutanea considerevole. Nel caso delle tanto adorate, o odiate, maniglie dell’amore dell’uomo può essere utilizzato per mini-addominoplastiche. Il manipolo di questo strumento è formato da due parti, la prima è una cannula con sezione millimetrica che con le sue elevate temperature riesce a degradare le cellule di adipe e ad aspirarle facendo così perdere dei centimetri. La seconda parte è un manipolo esterno che percorre la parte superiore della pelle e con la radio-frequenza causa una vera e propria retrazione cutanea che evita l’effetto flaccido, tipico della perdita di peso o centimetri di grasso. Il BodyTite è molto apprezzato per l’eliminazione della pancia perché è una procedura da considerare mininvasiva, non lascia grossi segni o cicatrici, non prevede sanguinamento anche perché i vasi sanguigni sono cauterizzati dalle elevate temperature raggiunte dalla cannula. Inoltre la ripresa post-operatoria è molto veloce.
L’intervento con il BodyTite viene suggerito quando le maniglie dell’amore non sono particolarmente sviluppate, in questo caso si parla anche di mini-addominoplastica.

Quando, al contrario, il problema è di una certa entità si può procedere con l’addominoplastica. Questo intervento ha due funzioni, infatti viene utilizzato per eliminare sia il grasso sia la cute in eccesso. Può essere quindi suggerita anche dopo aver seguito un regime ipocalorico che ha portato già a perdere parte della pancia e si è quindi verificato un certo cedimento dei tessuti dovuto allo svuotamento. Con l’addominoplastica quindi si va ad eliminare l’adipe che viene letteralmente asportato e di conseguenza anche la cute. Si riposizionano i tessuti e si procede alla sutura. La prima cosa da dire è che questo intervento prevede un’incisione che va da una cresta iliaca e l’altra, ovviamente il segno viene nascosto sotto i pantaloni e al mare sotto il costume.

L’addominoplastica con la tecnica classica prevede un’anestesia di tipo generale e di conseguenza è necessaria la permanenza in clinica per una notte. Nella maggior parte dei casi l’intervento dura 2-3 ore. Trattandosi di un intervento piuttosto importante il ritorno al sociale è previsto dopo circa 10- 15 giorni. I vantaggi di questi due interventi sono molteplici, infatti in entrambi i casi si asportano cellule di adipe. Molti però non sanno che il numero di queste aumenta solo fino all’adolescenza, in età matura ne aumenta il volume. Questo vuol dire che una volta eliminate, basterà seguire un regime ipocalorico e fare movimento in modo regolare per evitare il riformarsi delle maniglie dell’amore.

Non sei convinto del fascino delle maniglie dell’amore? Non pensarci troppo, chiedi un consulto ai medici dell’Istituto Estetico Italiano per scoprire come dire addio all’odiosa pancetta.

Commenti

at 2 Gennaio 2019 12:33 Medicina Estetica

Tags: , ,