Instagram: addio ai filtri che simulano gli effetti della chirurgia estetica

Risale a circa una settimana fa la notizia della decisione, da parte dei vertici di Facebook, di eliminare da Instagram i filtri che simulano gli effetti degli interventi di chirurgia estetica. In questo novero è possibile includere il filtro Holy Natural, che mette in evidenza gli zigomi e aumenta, ovviamente virtualmente, il volume delle labbra.

A comunicare la notizia ci ha pensato la società Spark AR, che si occupa proprio di realizzare i suddetti filtri per il social del momento. Come si legge da un post su Facebook, l’obiettivo è quello di rendere positiva l’esperienza con i filtri. Alla luce di questo, si parla di una rivalutazione delle politiche con il fine di puntare sul benessere degli utenti.

La decisione in questione è stata salutata sia con commenti a favore, sia con pareri contrari. Nel primo caso, è stato fatto riferimento soprattutto alle ricerche che hanno associato l’utilizzo di filtri come Holy Natural, FixMe e Plastica al rischio di andare incontro a problemi di dismorfismo corporeo (soprattutto tra i giovanissimi).

L’impatto che certi messaggi incentrati sulla perfezione del corpo ad ogni costo hanno sugli adolescenti non va certo sottovalutato. Altrettanto importante, a nostro avviso, sarebbe evitare di demonizzare certi temi e cercare di parlarne in maniera corretta e scientifica.

Questo significa ricordare, per esempio, che oggi la chirurgia e la medicina estetica non puntano all’omologazione e allo stravolgimento delle caratteristiche del fisico e del viso. Non a caso, il mood è ormai quello della chirurgia e della medicina estetica intelligenti.

Grazie ai protocolli di bellezza e agli interventi oggi disponibili, è infatti possibile migliorarsi senza omologarsi, ma rispettando la propria meravigliosa unicità.

Stai pensando di sottoporti a un intervento o a un trattamento e vuoi scoprire se hai le indicazioni? Contatta il nostro staff per prenotare una visita conoscitiva gratuita.

Commenti

at 30 Ottobre 2019 19:09 Attualità, Chirurgia Estetica, Medicina Estetica

Tags: , ,