In forma a 30 anni: qualche consiglio per l’allenamento

La maggior parte delle donne arriva al giro di boa dei 30 anni con l’idea, sbagliata, che sia l’inizio del declino fisico. Niente di più falso! Certo, magari dopo una serata in mezzo alla settimana ci vuole un po’ per riprendersi e il metabolismo comincia a rallentare, ma questo non vuole certo dire che sia l’inizio della fine! Dopo i 30 anni, con il giusto allenamento, si può rimanere in forma senza particolari difficoltà. Vanno però ricordate due cose, ossia che la mancanza di tempo e il recupero più lungo possono remare contro all’impegno. Anche in questo caso si può intervenire, scegliendo per esempio l’allenamento HIIΤ.

Questa tipologia di workout prevede 30 secondi di alta intensità, ai quali seguono altri 30 di recupero. Lo schema va ripetuto per 8 volte. Un altro consiglio importante per allenarsi in maniera efficace dopo i 30 riguarda i pesi, che devono essere presi in considerazione dal momento che il metabolismo tende a rallentare, e diventa basilare mettere su massa muscolare a discapito di quella grassa.

Non bisogna poi trascurare lo stretching, essenziale per mantere la flessibilità dei muscoli, ma anche per migliorare la forza e l’equilibrio. Ultimo ma non meno rilevante suggerimento consiste nell’alternare diverse tipologie di allenamento, soprattutto se durante i 20 è stato praticato sempre lo stesso sport.

Questi consigli, molto semplici, sono fondamentali per mantenersi in forma e per evitare di lottare contro il metabolismo lento. Nei casi in cui non dovessero risultare pienamente sufficienti, si può sempre ricorrere alla chirurgia e alla medicina estetica intelligente. Al giorno d’oggi, infatti, gli accumuli adiposi più insidiosi possono essere eliminati con il BodyΤite, trattamento di chirurgia estetica mini invasiva ideale anche per eliminare le lassità cutanee. Ah, è efficace pure sulle braccia, una parte del corpo dove inizia a palesarsi presto la perdita di tono.

Dove non arriva l’allenamento mirato con la pesistica interviene questo fantastico strumento, che agisce su due fronti ricompattando il tessuto esterno grazie alla radio frequenza e aspirando le cellule adipose con una cannula. 

Vuoi conoscere tutti i suoi manipoli e scoprire come possono aiutarti a dimenticare le piccole adiposità localizzate? Contatta ora lo staff IEI e prenota la prima visita gratuita!

 

Commenti

at 16 novembre 2017 17:25 Chirurgia Estetica, Fitness e Sport

Tags: , ,

Lascia un commento