Imperfezioni da star: quando  l’inesetismo rende unici

Nell’era dei social e dei filtri patinati che uniformano ogni dettaglio, ci dimentichiamo troppo spesso che… anche le star sono imperfette! Anzi, molte volte riescono a fare dei loro inestetismi un elemento di riconoscimento. Per capirlo si può pensare al naso importante di una diva della musica e del cinema come Barbra Streisand. Come non citare poi il diastema (spazio tra due denti vicini tra loro) di Madonna? L’elenco può andare avanti ancora! Un ottimo esempio di donna dello show biz che vive in maniera più che serena le sue imperfezioni è Ashley Graham, modella plus size che non ha paura di mostrarsi in bikini sui social (ha anche firmato una collezione di costumi).

In prima linea contro il fat shaming è anche l’attrice e sceneggiatrice Lena Dunham che, in un recente post pubblicato sul suo profilo Instagram, ha affermato di vivere un momento molto felice pur essendo in sovrappeso. La donna, classe 1986, non è nuova ai commenti al vetriolo nei confronti di chi non riesce a fare a meno di condannare i chili di troppo.

Regina del portare con orgoglio i propri difetti è Kim Kardashian, vittima di una vera e propria gogna social a seguito di alcune foto che la ritraevano in bikini con il Lato B non proprio privo di cellulite.

Questi casi ci ricordano l’importanza di andare oltre alla realtà scintillante dei social e di esaltare la propria unicità. Solo così si possono gettare le basi per affrontare al meglio i miglioramenti portati dalla chirurgia e dalla medicina estetica, oggi sempre più orientate verso la valorizzazione delle peculiarità che rendono speciale ogni persona! Vuoi saperne di più e scoprire gli interventi o i protocolli di bellezza più adatti alle tue esigenze? Contatta il nostro staff e prenota una visita gratuita con un medico IEI!

Commenti

Tags: , , ,