Febbre mondiale: le donne vogliono il Lato B delle calciatrici azzurre

I mondiali di calcio femminile da poco terminati sono stati un’innovazione senza dubbio importante per le donne. Per rendersene conto basta pensare che, per la prima volta, una partita di calcio femminile è stata trasmessa dalla RAI.

L’influenza di questo evento sportivo, giunto quest’anno alla sua ottava edizione, sta riguardando anche il mondo della chirurgia estetica. Anche se non si parla di numeri stratosferici (dalla competizione sportiva è passato comunque poco tempo), i professionisti del settore stanno segnalando una crescita del numero di donne che richiedono un Lato B simile a quello delle giocatrici azzurre.

Questo trend dimostra ancora una volta come l’estetica dei glutei sia sempre più al centro dell’attenzione. La cosa non deve sorprendere, dato che parliamo di una parte del corpo essenziale per un fisico sensuale.

Interessante è anche la richiesta di un risultato che richiama il corpo di donne sportive. Oggi come oggi, per ottenerlo si può fare riferimento all’innovativa tecnica sotto muscolare, alla quale il nostro Dottor Badiali ha dedicato un profilo Instagram.

Questa tecnica operatoria rappresenta la soluzione ideale per un Lato B dall’aspetto allenato – l’esito è molto simile a quello dello squat – in quanto la protesi viene posizionata sotto al muscolo grande gluteo. Il bello non finisce qui: non bisogna infatti dimenticare che si tratta di un intervento poco invasivo, che viene effettuato in anestesia locale con sedazione. Dura massimo 30 minuti e, dopo poche ore, la paziente può tornare a casa e riprendere le sue normali attività in 3/5 giorni.

Vuoi saperne di più? Contatta il nostro staff e prenota la prima visita conoscitiva gratuita, durante la quale potrai fare tutte le domande su un intervento che permette di sfoggiare un lato B più voluminoso ma dall’aspetto naturale e sportivo!

Commenti

at 11 Luglio 2019 19:33 Attualità, Chirurgia Estetica

Tags: , , ,