Chirurgia estetica estrema: un problema da risolvere

andressaurach

Il nostro Dottor Badiali sul suo blog ha parlato del caso di Andressa Urach, ex fidanzata di Cristiano Ronaldo, che nelle scorse settimane è stata al centro dell’attenzione mediatica per via di un’operazione per aumentare il volume dei glutei che l’ha portata quasi alla morte per via di iniezioni di idrogel e polimetil-metacrilato, un mix fuori produzione da tempo in diversi Paesi.

La chirurgia estetica estrema è un problema da risolvere, una piaga che rovina la professionalità di chi agisce con coscienza e attenzione alla salute del paziente. Il nome di Andressa Urach è solo uno dei tanti tra quelli che hanno portato in primo piano i problemi con la chirurgia estetica estrema.

Anche Francesca Cipriani ha dovuto affrontare problemi di salute legati all’intervento ai glutei, che è solo una delle operazioni di chirurgia estetica che hanno reso più che caricaturale il suo aspetto. La chirurgia estetica estrema è un problema di respiro internazionale, che a quanto pare non risparmia nessuna latitudine.

Il casso di Andressa Urach è solo uno dei tanti, e le informazioni tecniche che ha fornito il nostro Dottor Badiali sul suo blog sono utili, ma devono essere sorrette da una consapevolezza profonda alla base, legata all’importanza di rispettare il proprio corpo a prescindere da tendenze e capricci del momento. La bellezza è un valore, e la chirurgia estetica deve aiutare a preservarlo, non fare in modo di distruggerlo.

 

Commenti