Cammelli squalificati da un concorso di bellezza per colpa del botox

Che il botox possa fare la differenza per la bellezza attenuando le rughe di espressione si sa da tempo. Forse, almeno fino ad oggi, non era così noto l’utilizzo della tossina botulinica anche per migliorare l’aspetto dei cammelli. Questo espediente, però, non sembra essere ben visto dai giudici dei concorsi di bellezza dedicati ai celebri mammiferi con le gobbe.

Lo dimostra il caso, balzato agli onori delle cronache mondiali, dell’eliminazione da una competizione di questo tipo di 12 cammelli. Siamo a Riad, in Arabia Saudita. La vicenda, secondo quanto riportato dal quotidiano The National, ha riguardato alcuni partecipanti a un concorso molto prestigioso iniziato il primo gennaio. L’annuale King Abdulaziz Camel Festival attira sempre tanto pubblico anche per il montepremi a dir poco consistente: ben 57 milioni di dollari!

Secondo quanto riferito dalla testata, gli animali sarebbero stati sottoposti anche ad altri trattamenti di “bellezza” non consentiti, come per esempio la rasatura e la tinta del pelo.

Cosa dire? Senza dubbio c’è da essere felici perché, fuori da queste situazioni decisamente poco ordinarie, il botox non è affatto un problema! Dopotutto è il trattamento di medicina estetica viso più effettuato al mondo e non è affatto pericoloso.

Fino al 31 gennaio 2018, inoltre, è in promozione al prezzo di 280 euro invece che 350. Meraviglioso, vero? Vuoi scoprire se hai le indicazioni giuste e informarti anche sui vantaggi del filler labbra, disponibile a 150 euro sempre fino alla fine del mese? Contatta ora la sede IEI più vicina a casa tua e fissa la prima visita conoscitiva gratuita con i nostri medici!

 

Commenti

at 25 gennaio 2018 17:26 Attualità, Medicina Estetica

Tags: , ,