Come starebbe Audrey Hepburn con il filler?

Parlare di chirurgia e medicina estetica e pensare a dive del passato come Audrey Hepburn o Marylin Monroe fa sorridere. Negli anni ’60 – ma anche nei ’70 – era infatti tutto a livello embrionale.
Oggi è oggettivamente difficile immaginare la protagonista di Colazione da Tiffany con le labbra più voluminose dopo un filler. La sua piega perfetta anche sotto la pioggia è iconica, ma gli effetti di un eventuale trattamento di medicina estetica sul suo viso facciamo proprio fatica a figurarceli.
L’artista Mat Mailand, esperto in collage, ha voluto giocare un po’ con tutto questo. Ha infatti pubblicato sul suo profilo Instagram delle versioni contemporanee di dive del passato come Audrey Hepburn, Liz Taylor, Marylin Monroe e Lady D, trasformando i loro volti come se fossero stati sottoposti a un trattamento di medicina estetica.

Il risultato è davvero inquietante e, per fortuna, lontanissimo dagli esiti che si possono raggiungere con la medicina estetica intelligente al giorno d’oggi. Grazie ai filler di ultima generazione, è infatti possibile apprezzare una naturalezza fantastica, così come una lunga durata nel tempo e una perfetta integrazione con i tessuti.

La possibilità di migliorare la propria bellezza rispettando i lineamenti è realtà grazie a progressi scientifici straordinari, che ci consentono oggi di scegliere filler specifici per le diverse zone del viso, compresa quella perioculare. Se vuoi farla apparire più giovane e sfoggiare uno sguardo più fresco, approfitta della nostra promozione dedicata a Redensity II, il filler Teoxane indicato per la correzione di occhiaie, solchi lacrimali e inestetismi della palpebra superiore. Il trattamento è disponibile con il 20% di sconto fino a fine mese. Contatta il nostro staff per saperne di più e prenotare la visita conoscitiva gratuita!

 

Commenti

at 7 Gennaio 2019 18:36 Attualità, Medicina Estetica

Tags: , , , , , , ,