Alessia Marcuzzi: il belfie a quasi 48 anni è da capogiro

Un belfie che toglie il fiato: lo ha pubblicato Alessia Marcuzzi su Instagram qualche giorno fa, in occasione del solstizio d’estate. La conduttrice romana, per la quale si vocifera la prossima guida di Tempation Island, ha fatto girare la testa ai suoi numerosi follower con uno scatto che la ritrae di spalle mentre sale una piccola scalinata che porta a una terrazza affacciata sul mare.

I capelli biondi sono raccolti in uno chignon improvvisato – di quelli che quando siamo in vacanza distrutte dal caldo e dalla necessità di stare dietro a figli e vari impegni anche in ferie ci salvano la vita – e il lato B, stupendo, è in evidenza.

Lo scatto, accompagnato da un cuore blu come semplicissima caption, ha fatto il pieno di like e commenti. Tra gli apprezzamenti in questione è possibile citare quello di Emma Marrone, che ha detto la sua su questo fantastico belfie con un complimento come “Che bona”, speciale soprattutto perché arriva da una donna.

Non sono ovviamente mancate le polemiche, arrivate da haters che si sono focalizzati sulla scelta, a loro avviso sconveniente, di postare uno scatto sexy. La foto, nella quale si può vedere un meraviglioso cielo blu, è oggettivamente molto bella ed è l’ennesima riprova di come Alessia Marcuzzi, molto vicina al giro di boa del mezzo secolo, sia in super forma.

Alimentazione e attività fisica contano tanto in questi casi. Se i risultati ottenuti non dovessero risultare soddisfacenti, nessuno vieta di ricorrere ai trattamenti di chirurgia estetica mini invasiva come il CelluTite, manipolo di BodyTite che, avvalendosi della radiofrequenza assistita, permette di trattare in maniera specifica i depositi di grasso grumoso sottocutaneo di livello moderato e severo.

Se l’obiettivo è invece volumizzare il lato B e di ottenere un risultato da belfie perfetto, c’è la gluteoplastica con tecnica sotto muscolare. Grazie a questa tecnica mini invasiva che prevede il posizionamento della protesi sotto al muscolo grande gluteo – per ovvi motivi di spazio si parla di un impianto più piccolo – si può apprezzare un risultato naturale simile a quello dello squat dopo un intervento estremamente rapido. Vuoi saperne di più? Contatta ora il nostro staff per prenotare una visita conoscitiva gratuita!

Commenti

Tags: , , , ,