Addio pancia! Scopri l’addominoplastica

L’inestetismo che uomini e donne da sempre combattono è la pancia e con l’arrivo dell’estate per tutti diventa quasi urgente il ricorso a dieta e palestra. Quando queste non funzionano, non resta che scegliere l’addominoplastica.

L’addome è uno dei punti strategici del corpo, facilmente purtroppo diventa prominente fin dalla giovane età. Questo avviene a causa della scarsa attività fisica, delle molte ore seduti davanti alla televisione, a scuola o a lavoro. Contribuisce, ovviamente, anche la cattiva alimentazione. Purtroppo quando ci si accorge di avere un addome prominente di solito è già troppo tardi perché questo è anche uno dei punti più difficili da modellare con dieta e sport. Ecco perché per avere un ventre piatto nella maggior parte dei casi l’unica soluzione possibile è l’addominoplastica. Ci sono però diverse tecniche di intervento da scegliere su suggerimento del medico-chirurgo.

Nel caso in cui si abbia una pancia leggermente prominente, ma nulla di particolarmente grave è possibile procedere al BodyTite che consente di avere quella che è anche definita mini-addominoplastica. Si tratta di un macchinario che prevede l’inserimento di una cannula di piccolo spessore nel sottocute. Questa riscalda la zona e degrada le cellule di adipe i cui residui vengono quindi aspirati. Esternamente, in parallelo con la cannula, agisce il manipolo esterno che emette onde in radiofrequenza. Queste vanno a compattare la pelle procurando una vera e propria retrazione cutanea. Il risultato è un addome piatto e una pelle tonica e luminosa. Il BodyTite è un intervento mininvasivo e permette di avere risultati ottimali anche perché non vi saranno segni e cicatrici.

Per casi più gravi è invece necessario agire con l’intervento di addominoplastica classico. L’obiettivo di questo intervento è eliminare l’adipe in eccesso che si è formato sull’addome. Ovviamente quando si ha uno svuotamento importante è necessario anche ritendere la pelle in modo da non avere l’antiestetico effetto flaccido. Questa tipologia di intervento ha una durata di circa 2-3 ore e di conseguenza necessita di un’anestesia generale e un ricovero per una notte. Viene eseguita un’incisione da una cresta iliaca all’altra e si procede prima al prelievo del grasso, in seguito il chirurgo tende la pelle, elimina quella eccedente e procede alla sutura. Il risultato è una pancia piatta, ma sarà comunque presente una cicatrice che con un minimo di attenzione in poco tempo guarisce completamente e diventa quasi invisibile. La cicatrice stessa è comunque posizionata nel basso ventre questo vuol dire che con un normale costume da bagno sarà invisibile, quindi anche in spiaggia non si proverà imbarazzo.

L’addominoplastica può essere eseguita sia nel caso in cui ci sia un eccesso di grasso dovuto a una vita sedentaria e a cattiva alimentazione, sia nel caso in cui sia presente un addome prominente dovuto ad un rilassamento causato dalle gravidanze. Inoltre è possibile eseguire l’interventoanche quando in seguito a diete che hanno portato a una notevole perdita di peso, si noti un vero e proprio cedimento dei tessuti dell’addome. Infine, si consiglia l’operazione anche in seguito ad interventi di chirurgia dell’obesità, ad esempio quando dopo l’inserimento del pallone intragastrico si perde molto peso e deve essere eliminata la cute in eccesso che si è formata.
In seguito ad addominoplastica è necessario avere alcune precauzioni, appena dopo l’intervento viene applicato un bendaggio che aiuta a modellare la zona. Inoltre è sconsigliato esporsi al sole per un mese mentre è possibile ricominciare l’attività fisica dopo circa due mesi.

Se anche tu sei stanca di non poter indossare vestiti lunghi e attillati e non vuoi nascondere la pancia dietro a un pareo, scegli l’addominoplastica. Vieni a scoprirne di più presso l’Istituto Estetico Italiano.

Commenti

at 4 Giugno 2019 12:30 Chirurgia Estetica

Tags: , ,