Acque detox: benefici e consigli per preparle a casa

Con l’arrivo del caldo pre estivo, inizia il periodo perfetto per le acque detox. Ideali per idratarsi e per reintegrare sali minerali e vitamine, sono semplici da preparare e, in alcuni casi, rappresentano un’alternativa creativa alla semplice acqua. Le combinazioni possibili sono numerose! Chi vuole un’acqua detox perfetta per il post workout, può prepararla utilizzando 3 banane non troppo mature, un paio di bastoncini di cannella, circa 70 grammi di zenzero, il tutto in 2 litri d’acqua. 

Che consigli dare a chi, invece, cerca un’acqua detox super rinfrescante? In questo caso servono fragole, limone e rametti di basilico. Per ottenere un ottimo effetto antiossidante, eccellente è l’acqua detox preparata con lampone, mandarino e melograno. C’è davvero l’imbarazzo della scelta! Quello che conta è ricordare che nessuna acqua detox sostituisce una sana alimentazione e l’attenzione costante all’attività fisica.
Quando gli effetti di queste buone pratiche quotidiane non risultano completamente soddisfacenti, si può sempre migliorare la situazione con la medicina estetica intelligente.
Grazie ai protocolli personalizzati oggi disponibili, è possibile ottimizzare la freschezza e la luminosità del viso in maniera rapida e indolore. A dimostrarlo ci pensano trattamenti come la bioristrutturazione, che si basa sull’inoculazione di un complesso dermoristrutturante che comprende acido ialuronico, vitamine e minerali.

Consigliato per preparare la pelle all’esposizione al sole, questo trattamento di medicina estetica viso viene effettuato a livello ambulatoriale e consente un immediato ritorno al sociale. Vuoi saperne di più e scoprire se hai le indicazioni giuste per sceglierlo? Contatta lo staff IEI per prenotare la prima visita gratuita con i nostri medici.

 

Commenti

at 30 aprile 2018 18:03 Dieta e Alimentazione, Medicina Estetica

Tags: , ,